Una bella Ego cade a Fasano

Una bella Ego cade a Fasano

ACQUA & SAPONE FASANO-EGO HANDBALL SIENA 30-25 (13-12)

ACQUA & SAPONE FASANO: Fovio, Vinci, Palmisano, Radovcic 10, Gallo G., Bronzo 3, Angiolini 4, De Santis, Donoso Andalaft, Pugliese, Venturi, Balgelli 6, Corcione, Messina, Knesevic 6, Notarangelo 1. All. Ancona
EGO HANDBALL SIENA: Ciani, Garcia, Bevanati 2, Borgianni 2, Pelacchi 1, Petrangeli, Pesci 1, Nelson 10, Djedid 7, Lastrucci, Santinelli 1, Bellini 1, Vermigli. All. Fusina

Una bella Ego Handball cede in casa dei Campioni d’Italia della Junior Fasano per 30-25, al termine di una partita lottata dalla formazione senese arrivata fino al -1 a 1’ dalla fine. Ottimo primo tempo per la Ego che tiene testa ai Campioni d’Italia guidata da un super Nelson andando a riposo sul 13-12. Nel secondo tempo Fasano prende il controllo della partita e si porta anche avanti di 5 lunghezze ma la Ego ha sette vite e torna con il fiato sul collo della squadra di casa (-1 al 17’, 21-20). I senesi lottano fino alla fine (25-24 al 29’), ma è Fasano ad aggiudicarsi l’incontro.

Dopo 6’ i padroni di casa conducono 4-1, ma la Ego guidata da Nelson recupera terreno e si avvicina sul 4-3. I Campioni d’Italia tengono la testa della gara e dopo 10’ sono avanti 6-5. Al 12’ Djedid pareggia i conti, ma Radovcic riporta in vantaggio la formazione di casa che al 18’ guida 12-7. La Ego trova 4 reti consecutive e si avvicina a -1 (12-11 al 26’). Radovcic sblocca Fasano ma la rete di Djedid chiude il primo tempo sul punteggio di 13-12.

Subito due reti di Fasano dopo la ripresa del gioco, ma Djedid segna per la Ego. Angiolini e Bargelli vanno a bersaglio per la squadra di casa e a 6’ il punteggio è di 17-13. Fasano prende il controllo della gara (19-14 dopo 9’). La Ego però non si dà per vinta e trova tre reti di fila che la riportano a -3 al 12’ (19-17). Fasano torna a +4. Nelson accorcia le distanze su rigore, Fasano risponde ma la Ego non si butta giù e al 17’ è a -1 (21-20). Bronzo allunga per i suoi, ma Borgianni risponde. La squadra di casa tiene la testa, ma la Ego non molla la presa (23-22 al 20’). Al 26’ Pelacchi segna per il 25-24, ma Fasano trova quattro reti consecutive che chiudono la partita in favore della squadra di casa. Il goal di Nelson su rigore a tempo scaduto, fissa il punteggio sul 30-25.

“C’è un po’ di rammarico – ha commentato Alessandro Fusina a fine partita –. Abbiamo peccato di inesperienza nei momenti fondamentali in una gara, in cui abbiamo espresso una bella pallamano. Non siamo riusciti a chiudere la partita quando ce n’è stata l’occasione e Fasano ne ha approfittato. Ci manca ancora qualcosa per ottenere un successo con le squadre di prima fascia, ma l’atteggiamento dimostrato in campo dai ragazzi è stato quello che ci ha contraddistinto tutto anno. Non abbiamo mai mollato e questa caratteristica mi inorgoglisce. Adesso ci sarà la pausa della Coppa Italia e poi arriveranno le partite in cui dobbiamo fare risultato ed useremo questa settimana per prepararci al meglio”.
La Ego Handball Siena tornerà in campo sabato 9 marzo al PalaEstra contro Merano alle 18.30.

Leave a Comment

(required)

(required)