Nona sinfonia Ego: battuta Merano 25-29

Nona sinfonia Ego: battuta Merano 25-29

ALPERIA MERANO-EGO HANDBALL SIENA 25-29 (11-16)

ALPERIA MERANO: Durnwalder, Freund F., Campestrini 1, Glisic 2, Freund A., Gai, Martelli, Visentin 2, Martini 3, Petrcevic 4, Prantner M. 2, Prantner L., Stricker 6, Curic 5. All. Prantner

EGO HANDBALL SIENA: Fovio, Leban, Borgianni 3, Nelson 5, Vermigli, Kasa 1, Vinci, Florio, Yousefinezhad 6, Radovcic 6, Amato 3, Dal Medico, Bronzo 6. All. Fusina

Nona vittoria di fila per la Ego Handball Siena che espugna Merano con il punteggio di 25-29 e resta in vetta alla classifica, ancora imbattuta.

Prima parte di gara equilibrata con il punteggio che si sblocca solo dopo 4’, con Merano che apre le marcature dell’incontro. Risponde subito dopo Amato, ma i padroni di casa passano in vantaggio con Max Prantner e poi impattano con Borgianni. Merano difende bene, trova due reti consecutive va a +2. Nelson impatta, ma Merano ritorna in vantaggio con Martini. Bronzo e Radovcic riportano in vantaggio la Ego che nella seconda parte del periodo costruisce un buon vantaggio sui padroni di casa. Curic segna per il 7-11. A metà del primo tempo è un continuo botta e risposta tra le due squadre, con la Ego che mantiene la testa grazie ai goal di Yousefinezhad e Radovcic, andando a +6. Merano chiude il primo tempo che si chiude 11-16.

Al rientro dagli spogliatoi una determinata Merano si avvicina pericolosamente a -1 (17-18), costringendo Fusina al time out. Ma al rientro in campo i padroni di casa agganciano il pareggio. Yousefinezhad riporta in vantaggio la Ego, l’Alperia impatta di nuovo, ma Siena è brava a tornare avanti con due reti di fila (19-21 al 14’). Merano aggancia di nuovo la parità e la gara continua sui binari dell’equilibrio (22-22 al 19’). La Ego però rimette avanti la testa costruendo un parziale che le dà sicurezza. Al 25’ il contropiede di Radovcic vale il +5 (22-27).  Yousefinezhad allunga il vantaggio. Merano prova a ridurre il gap, ma la Ego gestisce il divario e si avvia alla sua nona vittoria di fila. Finisce 25-29 e Siena può festeggiare ancora il primato in classifica, imbattuta dopo nove partite.

“E’ stata una partita durissima – ha commentato Alessandro Fusina a fine gara – come ci aspettavamo e di una di grande intensità agonistica. Siamo stati bravi a piazzare dei break decisivi nei momenti cruciali dell’incontro, che ci hanno portato a costruire poi al risultato finale. Sono molto contento perché abbiamo portato a casa altri due punti in un campo non facile come quello di Merano”.

“E’ stata una partita dura, maschia – ha commentato Umberto Bronzo a fine gara –  sapevamo che Merano doveva dalla sconfitta di sabato scorso con Cassano ed iniziato iniziato forte, sorretta dal pubblico per tutta la partita. Abbiamo fatto fatica all’inizio, ,ma poi ci siamo ripresi siamo riusciti a risalire la china andando a riposo sul  + 5. Questo forse ci ha fatto abbassare la concentrazione all’inizio del secondo tempo, ma ci siamo ripresi e negli ultimi dieci minuti abbiamo segnato il break decisivo che ci ha permesso di portare a casa la partita”.

Prossima partita sabato 23 novembre alle 18.00 a Colle Val d’Elsa contro Conversano.

Leave a Comment

(required)

(required)