Ego cade a Bolzano 30-21

Ego cade a Bolzano 30-21

BOZEN-EGO HANDBALL SIENA 30-21(17-8)

BOZEN: Arcieri 5, Gaeta 1, Gufler, Halilkovic 7, Innerebner, Martinati, Matha 1, Singh, Sonnerer 3, Sporcic 2, Starcevic 3, Turkovic, Udovicic 5, Volarevic, Mehryar 2, Viehweider 1. All. Dvorsek

EGO HANDBALL: Fovio, Radovcic 2, Leban, Pasini, Bronzo 3, Borgianni 3, Vermigli 2, Florio, Kasa 6, Dal Medico 1, Nelson, Amato 3, Riccobelli. All. Lisica

La Ego Handball Siena cade al Palaresia cedendo ai campioni d’Italia in carica con il punteggio di 30-21, al termine di una gara sempre condotta da Bolzano. Priva degli infortunati Yousefinezhad e Riccobelli, e con Fovio non ancora al top, la formazione di Boris Lisica ha dovuto rinunciare anche a Nelson, uscito dal campo dolorante dopo pochi minuti.

Parte forte Bolzano che dopo 10’ conduce i giochi per 7-1. La Ego accorcia le distanze ma la risposta dei padroni di casa è immediata. Le squadre segnano una rete per parte e a metà primo tempo i campioni d’Italia in carica guidano saldamente l’incontro per 9-4. Il distacco resta ampio fino alla prima sirena, con i senesi che faticano a trovare lo specchio della porta e sono costretti a rincorrere (17-8).

Siena trova subito due reti in avvio della seconda parte di gara, ma i padroni di casa sono in fiducia ed all’11 sono avanti 21-11. La Ego prova a ricucire lo strappo, ma Bozen risponde a tutti gli attacchi ed a metà tempo sono dieci le lunghezze che dividono le due formazioni (25-15). Due reti di Kasa riportano lo svantaggio in cifra singola, ma Bolzano tiene saldamente il polso della gara (27-19 al 27’). La Ego ci prova ma non riesce a cambiare le sorti dell’incontro e cade al Palaresia con il punteggio di 30-21.

“Sembra che siamo rimasti senza energie – ha commentato Lisica a fine partita-  e l’infortunio di Jacob Nelson al ginocchio non ci ha aiutato. Abbiamo iniziato male, con Bolzano che è andata subito in vantaggio 6-1 e contro una squadra così ben organizzata è stato difficile rientrare. Ci siamo affidati ai giovani, che hanno messo tutto, ma Bolzano ha preso partita in mano e non siamo riusciti a raggiungerla”.

Prossimo appuntamento sabato prossimo, 15 febbraio, al PalaEstra alle 18 contro Gaeta.

Leave a Comment

(required)

(required)