Ego ko: Sassari sbanca il PalaEstra

Ego ko: Sassari sbanca il PalaEstra

EGO HANDBALL SIENA-RAIMOND SASSARI 23-37 (11-19)

EGO HANDBALL SIENA: Amato 2, Borgianni, Bronzo 1, Dal Medico, Florio, Fovio, Kasa 2, Leban, Pasini 2, Radovcic 7, Vermigli2. All. Lisica

RAIMOND SASSARI: Bomboi 1, Braz 6, Brzic 5, Cirilli 2, Del Prete 2, Guggino 3, Nardin 2, Pereira 10, Spanu, Stabellini 6, Taurian, Voliuvach. All. Passino

La Ego Handball Siena cade al PalaEstra contro Sassari per 23-37 , con i sardi che, con una partita in meno, agganciano i senesi in classifica.  I senesi scendono in campo privi dei suoi due stranieri, Nelson e Yousefinezhad, in un PalaEstra surreale.

Inizio molto combattuto, con la squadra ospite che dopo 10’ conduce 4-6. La Ego Handball si avvicina con Radovcic ed aggancia il pareggio (6-6 al 13’). Sassari trova un parziale ed al 17’ conduce 6-10 . Riccobelli accorcia le distanze. Sassari tiene il vantaggio ed al 24’ guida l’incontro 10-16. La Ego sbaglia conclusioni di attacco e non riesce a ricucire il gap che alla fine del primo tempo è di otto lunghezze (11-19).

Sassari allunga in avvio di secondo tempo e dopo 3’ è sul +13 (11-24). La Ego fatica a trovare il fondo della rete ed accorcia le distanze con Radovcic, ma Sassari ne trova due di fila. Radovcic e Riccobelli vanno a bersaglio, ma sono gli ospiti a condurre ancora saldamente l’incontro (14-28 al 10’).  La Ego si avvicina con Bronzo e Pasini, ma Sassari non si fa prendere ed al 19’ conduce (17-32). Il cronometro scorre con la Ego che ci prova fino alla fine, ma la Raimond controlla il risultato e si aggiudica la gara 23-37.

“Abbiamo giocato una brutta partita  – ha commentato Lisica a fine gara – senza testa. Non siamo entrati in partita concentrati e dobbiamo capire il perché di questo approccio alla gara. Abbiamo regalato palloni in attacco e nessun giocatore è sceso in campo con il giusto atteggiamento. Oggi abbiamo giocato senza i due stranieri e per lungo tempo senza Edoardo Borgianni, ma non deve essere una scusa. Dobbiamo capire cosa sta succedendo e cercare di ritrovare tranquillità e giusto atteggiamento”.

Leave a Comment

(required)

(required)