info@ego-handball.it

La Ego concede il bis: battuta Siracusa 32-27

EGO HANDBALL SIENA-ALBATRO SIRACUSA 32-27 (15-13)

EGO HANDBALL SIENA: Leban, Bargelli, Pavani, Pasini 5, Nikocevic 6, Crea, Galliano, Bacciottini, Sulejmani, Guggino 2, Kasa 8, Gaeta 3, Marrochi 4, Bronzo 4. All. Dumnic

ALBATRO SIRACUSA: Mizzoni 2, Lo Bello 3, Pola, Cuzzlè 1, Bobicic 5, Vanoli 6, Cuello 8, Cuzzlè, Grande, Canete2, Murza, Nobile, Quattrocchi. All. Attanasio

Secondo successo settimanale della Ego Handball Siena, che si conferma tra le mura amiche contro l’Albatro Siracusa per 32-27. Una gara molto fisica sempre guidata dai senesi, contro una formazione come quella siciliana che non si è mai arresa, arrivando fino al -1 a 5’ minuti all’intervallo. La reazione della Ego al rientro dagli spogliatoi è stata decisiva ed ha portato altri due punti importanti per la classifica.

Partenza super per i senesi che si portano subito avanti di sei lunghezze 10-4 al 12’, guidati da Nikocevic e Kasa. L’Albatro adegua la difesa e si avvicina portandosi a soltanto due lunghezze da recuperare (10-8). Le due squadre restano distanti di un soffio e gli ospiti sono a -1 al 25’ (13-12). Kasa e Pasini allungano sul 15-17 in chiusura del primo tempo, ma un sette metri dei siciliani manda le squadre negli spogliatoi sul 15-13.

La Ego torna in campo con il giusto piglio e dopo 10’ conduce 22-15. I senesi conducono con determinazione la partita che al 16’ vede i senesi avanti 25-19. L’Albatro però non si arrende e torna a -3 (26-22 al 22’). Bronzo allunga dai sette metri, Siracusa risponde ma la Ego è brava a tenere le distanze con Pasini in contropiede realizza il 30-25 al 27’. Il botta e risposta finale non sposta il risultato e la rete di Marrochi chiude la partita sul punteggio di 32-27.

“E’ stata la nostra prima vittoria in casa – ha commentato Dumnic a fine partita -. Era importante  vincere e lo abbiamo fatto. Non è stata una partita facile. Abbiamo iniziato bene, poi abbiamo avuto un calo di tensione e ci siamo fatti recuperare. È un aspetto che dobbiamo migliorare. Dovevamo gestire qualche infortunio ma i ragazzi hanno risposto bene. Adesso ci prendiamo un giorno di riposo ma già da lunedì penseremo alla prossima partita”.

Sabato prossimo, 17 ottobre, alle 19 sempre al PalaEstra la sfida con Cassano Magnago.