info@ego-handball.it

La Ego si prende due punti ad Appiano

EPPAN-EGO HANDBALL SIENA 32-33 (12-17)

Importante vittoria per la Ego Handball Siena che passa ad Eppan per 32-33 nella quarta giornata della Serie A Beretta. Dopo un inizio importante dell’Eppan, la Ego trova il giusto ritmo portandosi anche a otto lunghezze di vantaggio ad inizio ripresa. Eppan però non si dà per vinta e recupera terreno agganciando il pareggio al 22’ (27-27). La Ego però è brava a riportare l’inerzia dalla sua parte e conquista due punti importanti per il proseguo del campionato.

Parte bene la squadra di casa (4-1), con la Ego costretta a rincorrere. I senesi però cambiano marcia e prima pareggiano al 10’ sul 5-5, poi passano in vantaggio con tre reti consecutive (5-8 al 14’). Eppan torna  a -1, ma Marrochi dai sette metri non sbaglia la mira e Nikocevic piazza in contropiede la rete del +3 (7-10 al 19’). Oberrauch dai sette metri avvicina Eppan sul 10-12 al 22’, ma arriva la rete di Guggino che ripristina il +3 ed apre il parziale senese che al 26’ è +6 (10-16). Eppan rosicchia qualche distanza, ma la Ego va a riposo in vantaggio di 5 lunghezze (12-17).

La Ego tocca il +8 in avvio di ripresa, ma Eppan cambia assetto difensivo e prende fiducia anche in attacco tornando a -4 (17-21 al 7’). Bargelli va a segno per la Ego, ma Eppan realizza dai sette metri con Oberrauch. Per Siena va a bersaglio Pasini, ma Eppan trova due reti di fila (20-23 all’11’). Marrochi dai sette metri allunga per i suoi, ma gli altoatesini centrano un altro sette metri. La Ego va a segno per il 21-25 al 15’. Eppan approfitta dell’inferiorità numerica di Siena e si riavvicina, ma Kasa e Nikocevic li ricacciano indietro. I padroni di casa non mollano ed al 22’ pareggiano i conti  (27-27). La Ego torna in vantaggio con tre reti di fila (27-30 al 24’), Eppan ne recupera uno, ma Nikocevic dai sette allunga per Siena. I padroni di casa tornano a -1 (30-31 al 27’). Bronzo segna per la Ego. Eppan realizza dai sette metri, ma Kasa non perdona. Modestas realizza per il nuovo -1 a una manciata di secondi al termine. L’ultimo attacco della Ego non va a segno, ma i senesi difendono il vantaggio e si aggiudicano la gara con il punteggio di 32-33.

“Era importante vincere e lo abbiamo fatto – ha commentato il tecnico Branko Dumnic a fine partita -. Dovevamo essere più bravi a gestire il vantaggio, ma Appiano è una buona squadra e tutti qui faranno fatica”.